Roxy Lavish and the Suicide Cult

Roxy Lavish and the Suicide Cult suoneranno sabato 16 giugno a Cascina Bellaria, un mix tutto australiano di psychedelia, garage e rock da far ballare anche il più musone dei vostri conoscenti. In attesa del concerto, gli abbiamo fatto qualche domanda.

1. Il vostro sound mi manda fuori di testa, è un rock blues potente con tocchi 70’s che sono sicura incontrerebbe il plauso del Dylan più giovane e arrabbiato. Qual è la vostra filosofia di vita e quanto questa influenza la vostra musica?
Grazie! Non so se ho un motto di vita in quanto tale. Cose che accadono nella vita, esperienze, relazioni, le cose che vedo e sento, gli alti e bassi, la lotta, la frustrazione, le persone e la società in generale. Alcune delle assurdità di questo mondo influenzano la mia musica in modo lirico. Ciò che mi ispira è cercare di esprimere e portare colore a quei sentimenti e plasmarli in una canzone di cui sono orgoglioso. Le cose nella vita accadono ogni giorno, alcune di queste non mi toccano più di tanto mentre ad altre mi coinvolgono molto e ho bisogno di scriverle in forma di canzone. Non so mai quale tipo di canzone scriverò dopo e questa è la cosa eccitante!

2. Non sono mai stata in Australia, ma ho parecchi amici che vengono da là e mi piace molto il vostro approccio diretto. Com’è crescere in quel Continente e cosa ti manca di più quando ne sei lontano?
Abbiamo sicuramente uno stile senza fronzoli e tutte le nostre nuove canzoni stanno arrivando al punto ancora più velocemente!
Crescere in Australia è stato fantastico, non posso lamentarmi. Le spiagge, la campagna, il tempo, la città, sono cose di cui sono grato. So che abbiamo il privilegio di essere stati cresciuti qui. Soprattutto a Melbourne, la capitale musicale dell'Australia, dove se vai pazzo per la musica, c'è una fiorente scena musicale dal vivo sette giorni su sette. Ci sono molti locali e stazioni radio comunitarie come PBS e RRR che suonano e supportano artisti locali in tutti gli stili e generi di musica.
Onestamente, l’Australia non mi mancherà molto mentre sono in tour in Europa. Questo è tutto ciò che ho sempre voluto fare e fosse per me, sarei in tour ogni giorno della mia vita. Non sono mai stato fuori dall'Australia, quindi non avrò fretta di tornare!

3. Quali sono i 3 dischi che ti hanno fatto venire voglia di metterti a suonare?
Te ne do 5!
Highway 61 - Bob Dylan
Exile On Main Street - The Rolling Stones
Give It Back - The Brian Jonestown Massacre
Easter Everywhere - The 13th Floor Elevators
Loaded - The Velvet Underground

4. Questo è il tuo primo tour Europeo, perché la gente deve venire a sentirvi suonare a Cascina Bellaria?
Davvero, questo è il nostro primo tour europeo! Venire in Europa, girando e suonare, è un sogno che si avvera. Non avrei mai pensato che sarebbe stato possibile per noi, ma qui suoneremo in posti così straordinari come Cascina Bellaria il 16 giugno. Faccio ancora fatica a crederci!!!
La gente dovrebbe assolutamente venire a sentirci, veniamo da così lontano e abbiamo aspettato un anno e mezzo per questo. Faremo uno show carichissimo pieno di psych, garage, blues rock & roll. Abbiamo 20 canzoni in questo tour in modo da poter suonare un set lungo sempre che alla gente piaccia! È musica molto ballabile e il divertimento è assicurato. Unisciti a noi e sostieni il tuo culto preferito!


Questo sito utilizza i cookies per migliorare la navigabilità e monitorare l'attività web del sito. Per avere ulteriori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie di questo sito.