Freshly Brewed

Strade che si perdono in orizzonti sbiaditi, falò lontani nella notte disegnano il cielo in terra con scintille che sembrano stelle.

The Orphan Brigade – Heart of the cave. Una collezione di musica Americana, con rigurgiti di gospel e lampi di folk registrato in una grotta. Il centro della Terra ha un cuore pulsante!

Weedpecker – III. Linea davvero interessante quella dei Weedpecker: si muovono tra lo stoner e lo shoegaze con un suono pieno di colori e sfumature sempre supportati da un sound di un certo peso.

Grajo – Slow God II. Suono mastodontico stonerdoom contrapposto ad una voce femminile melodica. Notevoli!

Bardo Pond – Volume 8. Una vera istituzione della musica lisergica: suite musicali che sono veri e propri viaggi colorati con il flauto spesso sommerso da chili di distorsione.

Rome – Hall of Thatch. Folk apocalittico elegante ed oscuro.

Kirlian Camera – Hologram Moon. Continuano a sfornare pezzi di un romanticismo struggente su ritmi Electro Dark con una qualità che non conosce tempo. Non perdete questa nuova occasione per scoprirli o riscoprirli.

Ghostpoet – Dark Days. Nell’attitudine ogni tanto ricorda Nicola Caverna ed i suoi Semi Cattivi. Oscuro, teso e urbano.

Steep Canyon Rangers – Out in the Open. Nome del gruppo e titolo dell’album dicono già quasi tutto. Cantori entusiasti di spazi aperti, della prateria e di fiumi da attraversare per tornare a casa.

Loma – Loma. Eleganti, bui ed essenziali con lampi di grande intensità emotiva.

Andrea Van Cleef – Tropic of Nowhere. Andrea (Humulus) esce con un album solista bello ed eterogeneo difficile da collocare con influenze indie e americana, certamente molto diverso da quanto fatto finora sia come solista che come Humulus o Van Cleef Confidential. Tra le tante belle canzoni c’è una cover di Paranoid dei Black Sabbath che è un gioiello.

The Hanging Stars – songs for Somewhere Else. Un disco piacevole di psichedelia rurale tipo che ti fai una canna e ti perdi per I campi di granturco dell’Iowa.

The Low Anthem – The Salt Doll Went To Measure The Depth Of The Sea. Mi sono sempre piaciuti, capaci di scrivere belle canzoni tra il folk, l’Americana e l’Altpop. Questo nuovo album non aggiunge ne toglie nulla. E’ sempre un piacere ascoltarli.

Mary Gauthier – Rifles & Rosary Beads. Ballate splendide interpretate con l’intensità di una preghiera accorata. Se vi piace la musica americana è una autrice imprescindibile.

Superdownhome. Un duo di blues rurale che avremo la fortuna di ospitare. Le loro canzoni sono una strada polverosa dritta che si perde nel nulla.


Ascolta il Freshly Brewed su Spotify!

Questo sito utilizza i cookies per migliorare la navigabilità e monitorare l'attività web del sito. Per avere ulteriori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie di questo sito.