Ascolta il Music Corner di Luglio su Spotify!

Una camera di motel a Chiwawa, un letto sfatto con le lenzuola ancora piene dell’amore consumato la notte prima, bocche che ancora si cercano mentre un ventilatore arrugginito fa girare stancamente l’aria immobile di mezzogiorno.

The Whiskey Gentry – Dead Ringer. Country Rock con i muscoli. Belle canzoni e tutto il resto. Copertina da dimenticare presto ma si sa che non è un genere di musica che eccelle per raffinatezza estetica.

Alt-J – Relaxer. Ormai una istituzione. Suoni ricercati, buone melodie. Mancano gli spunti ed i picchi ma d’altra parte il titolo del disco è Relaxer quindi non ci si poteva aspettare di più.

The Cubical – Blood Moon. Una voce graffiata e graffiante come se in gola tenesse carta vetrata, probabilmente coltivata a tabacco e alcool. Un genuino disco rock.

Cigarettes After Sex - Cigarettes After Sex. Non c’è da aggiungere altro nome del gruppo e titolo sono autodescrittivi.

Ex-People – Bird. Suoni pesanti ed oscuri sfregiati da una voce evocativa. Rituali oscuri popolati di corvi neri.

Flotation Toy Warning – The Machine That Made Us. Una vera e propria chicca. Psichedelia delicata intrisa di melodie folk prodotta da una tribù di gnomi e fate.

GospelbeacH – Another Summer of Love. Anche in questo caso titolo e nome del gruppo dicono tutto. Li metti su e sei subito su una spiaggia californiana degli anni settanta piena di bellezze in bichini con tavole da surf vintage

Duel – Witchbanger. La latitudine è quella dei Black Sabbath, ST Vitus. Una banda di motociclisti sporchi di olio motore che tra una cavalcata e l’altra si diletta con ruvide evocazioni black.

The Feelies – In Between. Leggerezza, spazio, ispirazione. Come se all’improvviso qualcuno aprisse la finestra e l’aria leggera del mattino di accarezza la pelle.

Jason Isbell And The 400 Unit – The Nashville Sound. Ecco anche in questo caso il titolo è una dichiarazione di intenti. Il suono di Nashville ormai diventato uno standard di qualcosa che si muove da radici profonde per slanciarsi verso il cielo.

42 Decibel – Overloaded. Rock’n’Roll sudato suonato nei peggiori locali degli stati più ignoranti degli US.

Songhoy Blues – Resistance. Un manifesto della contaminazione musicale tra l’Africa tribale ed il Rock Blues americano. Un grande gruppo che si merita tutto il successo che sta avendo.

Sleepy Sun – Private Tales. Psichedelia delicata, sognante e delicata.

Questo sito utilizza i cookies per migliorare la navigabilità e monitorare l'attività web del sito. Per avere ulteriori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie di questo sito.