Ascolta il Music Corner di Gennaio su Spotify!

Il sentimento che ci ispira gennaio, in particolare un gennaio dispari, è cupa illuminazione, foreste ghiacciate, New Orleans non è lontana, movimento, evoluzioni, involuzioni, inizi. Si comincia, qui ora.

Angelina – Vagabond Saint. Nata da famiglia hippy originaria dell’isola di Wight con una voce e delle canzoni che ricordano la Amy Winehouse più in forma. Musica per un viaggio non organizzato.

Mono – Requiem for Hell. Le loro canzoni sono degli affreschi, dei movimenti che smuovono l’interno e lo fanno affiorare lentamente in superfice. I loro pezzi una vivisezione dei turbamenti dell’animo umano.

Caamp – St. Voce roca, canzoni bellissime ed essenziali tra l’Alt Pop e l’Americana. Sono in grado di rendere ogni momento più brillante ed intenso.

The Head and the Heart – Signs of light. Si confermano bravi a scrivere belle canzoni, scorrono leggeri alleggerendo il cuore e ti fan venir voglia di aprir la finestra per fare entrare aria nuova.

Ages and Ages – Something to ruin. Contro cori battiti di mani i dischi degli Ages and Ages sembrano inni religiosi dedicati al Dio della luce.

Forndom – Daudra Dura. Un rito pagano rivolto a qualche divinità vichinga celebrato in un bosco innevato che colpisce come un fragore oscuro generato dal silenzio primordiale.

Questo sito utilizza i cookies per migliorare la navigabilità e monitorare l'attività web del sito. Per avere ulteriori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie di questo sito.