Concerto - 14 luglio 2018 h 22.30 - Ingresso a pagamento

Apertura bar/ristorante alle ore 19.30 (aperitivi, pizza, farinata, cocktail, birra, vino).

Con l’uscita di Triangle, l’anno scorso, si è completata la trilogia numerica I–II-III. Altri territori verranno esplorati in futuro, a cominciare dal primo lavoro di una serie di dischi intitolata “The Maldoror Chants”. Come si intuisce dal titolo, l’idea dietro questi dischi è ispirata al racconto "Les Chants de Maldoror", uno dei padri terribili del surrealismo che ad oggi resta uno dei misteri letterari più affascinanti.

shammasch art2Questa ispirazione, per Schammasch, risale ai tempi di Contradiction e la band sente che è giunto finalmente il momento di dare a questa stessa ispirazione la libertà di evolvere come merita. Ogni disco si riferirà a un preciso capitolo del libro, cominciando da Hermaphrodite, un racconto breve che compare a fianco della storia principale della prima metà del libro.

Musicalmente parlando, questi dischi dovrebbero essere ascoltati e valutati come esperimento artistico che, a prima impressione, proviene da idee diverse da quelle sviluppate finora. Il focus è nella narrazione invece che nel canto, nell’atmosfera invece che nella tecnica e nel fluire invece che nella struttura, Non aspettarti nulla ma sperimenta tutto.

Facebook: www.facebook.com/SCHAMMASCH

Ascoltali su Spotify:


Per vedere gli altri concerti del Rural Blackness Fest: click here.

Questo sito utilizza i cookies per migliorare la navigabilità e monitorare l'attività web del sito. Per avere ulteriori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie di questo sito.