Concerto - 30 giugno 2018 h 21.30 - Ingresso a pagamento

Apertura bar/ristorante alle ore 19.30 (aperitivi, pizza, farinata, cocktail, birra, vino).

I Kayleth nascono a Verona nel 2005 con l'intento di creare una band stoner ispirata a gruppi quali Kyuss, Orange Goblin, 7zuma7 e Monster Magnet.
Un percorso in continua evoluzione sonora li ha portati a registrare diversi EP autoprodotti: Not Yet (2006), In The Womb Of Time (2008), Rusty Gold (2010) e The Survivor (2012).

kayleth artI live dei Kayleth catturano con i loro suoni, i break doom e psichedelici portandoli ad affiancare band come OJM e Deville, partecipando poi a vari festival dove hanno condiviso il palco con Bud Spencer Blues Explosion, Verdena, Naam, Spiral Arms, Scorpion Child e Stoned Jesus.
All'inizio del 2012 con grande soddisfazione vengono inclusi nella famigerata compilation "Desert Sound Vol.4” by Perkele con il brano "The Survivor".
Nel 2013 con l'arrivo di un nuovo elemento e del suo synth, si apre una strada che da modo ai Kayleth di esplorare e sperimentare nuove sonorità avvicinandoli allo space/psychedelic rock e dando alla luce il nuovo CD "Space Muffin" uscito nel 2015 e prodotto da Argonauta Records.
Il brano "Mountains" va ad inserirsi nella Desert Sound Vol.5 e altre importanti compilation.
A Giugno 2017 l’etichetta americana Ripple Music li include nello split in vinile “Second Coming of Heavy - Chapter 6” con la band siciliana Favequaid. Questo dà modo alla band di incidere nuovamente alcuni brani dall’EP "The Survivor" ed includere l’inedito “Magnetar”.
Visto il grande successo di “Space Muffin”, l’album viene pubblicato a Luglio 2017 nella versione extended “Rusty Edition” dove sono state incluse le canzoni dell’EP “Rusty Gold”.
All’inizio del 2018 è uscito l’atteso secondo album dei Kayleth.

I Kayleth sono: Massimo Dalla Valle (chitarra), Daniele Pedrollo (batteria), Michele Montanari (synth), Alessandro Zanetti (basso) e Enrico Gastaldo (voce).

Facebook: www.facebook.com/KAYLETHBand

Ascoltali su Spotify:


Per vedere gli altri concerti del Rural Desert Fest clicca qui.

Questo sito utilizza i cookies per migliorare la navigabilità e monitorare l'attività web del sito. Per avere ulteriori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie di questo sito.