Concerto - 16 luglio 2017 h 21.00 - Ingresso a pagamento

Apertura bar/ristorante alle ore 19.30 (aperitivi, pizza, farinata, cocktail, birra, vino).

"Marcello Milanese, nato sulla destra del Tanaro probabilmente solo perché negli ospedali del Mississippi quell'estate del '73 non c'era più posto."

(Fabio Polvani / Blow Up - Settembre 2011)

Da più di 20 anni Marcello Milanese vive tutti colori del Blues, supportato da una inconfondibile voce e da un talento chitarristico potente e personale.

Il nuovo disco uscito nell'ottobre 2016 è intitolato "The Rope" e raccoglie canzoni piene di contraddizioni, la tradizione irlandese folk si incontra con i suoni del mediterraneo, i brani bagnati di tequila messicana sono incorniciati da rumori elettronici e soul, le chitarre suonano al contrario e le voci si attorcigliano come serpenti: un viaggio musicale nel tempo e nello spazio. 106 (alias Marcello Milanese) è un progetto discografico per la Rivertale Productions.

L'album intitolato "Goodnight to the Bucket", uscito nel dicembre 2012, è suonato interamente con una chitarra costruita direttamente dall'autore stesso chiamata la Helleuja H1: a differenza dei precedenti lavori, quest'ultimo CD recupera il lato più oscuro del Blues delle radici, suonato sempre nello stile personale di Milanese.

Marcello Milanese negli show dal vivo, passa dalle ballad, al rock'n'roll della Sun Records al Blues della Chess di Chicago fino allo slide del Delta, citando da Tom Waits a Ray Charles, da Kelly Joe Phelps a Johnny Cash, riproponendo brani della sua numerosa discografia e inediti.

Il suo primo lavoro discografico risale al 1999 suonando incessantemente fino al 2004 quando la sua band viene scelta per apparire nel film "Texas" firmando le canzoni della colonna sonora: questo lo porterà ad esibirsi in acustico al Festival del Cinema di Venezia.

Nel 2006 esce Marcello's Blues Maphia "Si Vis Rock'n'roll Parabellum" ospite d'onore dell'album è Jimbo Mathus, il famoso chitarrista e produttore di Clarksdale, Mississippi.

Nel 2007 con il batterista Ivano Zanotti cominciano i tour americani fino al 2009, per presentare il disco "Used" per la Pravda Records di Chicago: da New York fino a Nashville passando per due volte all'House Of Blues di Chicago, Minneapolis (Deep Blues Festival) e l'Hard Rock Café di Memphis.

Nel 2011 esce "Like a wolf in a chicken shack", suo primo disco solista come one man band, e nel 2012 viene chiamato ad unirsi stabilmente alla band CHEMAKO (formata dagli ex Chicken Mambo) presentando il CD omonimo nei più grandi festival e locali del nord Italia.

La fine del 2012 segna anche il ritorno alle radici della musica del diavolo più oscura con "Goodnight to the Bucket".

Unendo un'incessante attività live a quella di produttore artistico e di disegnatore e liutaio, in questi anni Marcello ha aperto concerti di star internazionali (es. Blues Brothers band), jammato con vere leggende come Dr Herman Green (fondatore della BB King orchestra), accompagnando in tour Donnie Price e Debbie Walton ed è apprezzato e ha suonato con tutti i più grandi bluesman italiani.

Clicca qui per visitare la pagina facebook di Marcello Milanese.

Marcello suonerà dal vivo al Bliss Beat Festival 2017. Per approfondimenti clicca qui.

Per acquistare il biglietto clicca qui.

Questo sito utilizza i cookies per migliorare la navigabilità e monitorare l'attività web del sito. Per avere ulteriori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie di questo sito.